giovedì 1 gennaio 2009

NON ME NE FREGA NIENTE DELLA CARFAGNA



Non me ne frega niente della Carfagna. Ma non capisco questa opera di denigrazione che avviene su di lei.

Di politici al limite della sopportazione ne abbiamo moltissimi. Ma appena si parla della Carfagna ecco che partono filmati o foto che la ritraggono nuda od in pose molto erotiche come per dire: " Guardate qua che schifo , come si permette. Ecco chi ci governa. "

Attenzione donne: non alimentate questa visione limitante e limitata sulla donna. Non ci conviene.

La Carfagna ha pure un bel culo, ma me ne può fregare di meno. Mi scandalizza di più uno Schifani o un Veltroni che non solo appoggia le esternazioni del Papa , ma le professa quale nuovo unto del Signore.
Mi preoccupa, devo dire, questa idea malsana che chi mostra o ha mostrato le gambe o il sedere sia a priori poco seria ed affidabile.

Questo aspetto riguarda il senso di esibizionismo che è in ognuno di noi. Di mostrarsi e di piacere.

Chi non si piace a sua volta cerca di non apparire . Ma non mi interessa personalmente.

Non è detto che chi ha un bel pancione e la crapa pelata può essere più competente di chi ha una bella coscia. Ma questo conviene ai maschietti. Perchè è il maschio che detiene il potere e non lo cederà se non dopo una dura e sleale lotta. E nella slealtà mettiamoci pure questo deridere il corpo della donna che si mostra: poco scaltra la donna che se ne fa portavoce credendo di portare avanti la tesi del rigore morale e del buon costume . Ingenue.

E' una piccola corda che si stringerà intorno al nostro esile collo.

Chi contesta alla Garfagna queste sue foto dice: "Ma il tizio ( maschio ) non va in giro a mostrare il pancione nudo." Grazie.

Non mostra nulla. Nè la mano che s'allunga sui soldi pubblici , nè, in modo plateale, la sua incompetenza. Anzi, Ci indica il culo della Carfagna così ci distraiamo e lui continua il suo operato. Tutto vestito elegante, però. Of course. Un vero gentleman. Thank you. Very much

10 commenti:

UIFPW08 ha detto...

L'essere quell'essere che si è
difficile è se non lo è.

Lanza ha detto...

Questa te la appoggio al 100%(vedi il mio post"Difesa d'ufficio" dell'11 Luglio u.s.).Brava

l'infedele ha detto...

Quello della Carfagna è solo l'ultimo esempio della "definitiva confusione tra politica e spettacolo, tra televisione e potere, tra sex appeal e cosa pubblica" (Michele Serra). Berlusconi, lui pure, faceva ben altro un giorno prima di scendere in politica, e si è sempre circondato di nani, ballerine e voltagabbana vari. La risposta dei maschi "se mostra le chiappe non è capace a a fare politica" non è che l'altra faccia (quella della sinistra maschilista e attaccata ai pregiudizi di predominanza sessuale) dell'accettazione del berlusconismo ormai entrato nel dna degli italiani. La scomparsa della sinistra vera è anche una prova evidente di questa mancata resistenza agli attacchi della stupidità televisiva ed all'incapacità di proporre alternative culturali e morali. Questi uomini sicuramente criticano la Carfagna forse credendosi in grado di emettere giudizi solo perchè "sono i maschi che fanno politica".
D'altronde l'Italia è il paese in Occidente che ha la minore rappresentanza femminile nelle istituzioni e la maggiore presenza di maschi anziani. Vorrà ben dire qualcosa. Una volta i politici nascevano e crescevano come politici ora invece arrivano da qualunque altra categoria sociale.

Antonella ha detto...

@Maurizio: ma capire com'è non è facile. Bacio

Antonella ha detto...

@Roberto: tu hai scritto:
,lavorando, avrebbero potuto provare sulla propria pelle che ogni carriera femminile è giudicata con il solito sorrisetto:”Figurati se quella non ha fatto qualche servizio al Capo per stare dove sta”.Ma evidentemente viviamo in un mondo di Marie Goretti che possono permettersi non di scagliare la prima pietra ma addirittura di lapidare la malcapitata di turno.Di solito,e lo dico con una certa cognizione di causa,si tratta di donne che credono di valere molto ma che sfortunatamente non hanno mai avuto modo di dimostrarlo,di marito-dipendenti,di frustrate in generale.Persone che non trovano di meglio che origliare la vita altrui visto che la loro offre così poco.
Sono d'accordo. La pietra la lanciano i maschi e poi lasciano che le donnine si scannino tra loro . Povere femmine che si accapiglino pure: Così il potere rimane nelle loro mani

Antonella ha detto...

@Infedele: Commento eccellente. Eccellente. Che dire?

UIFPW08 ha detto...

Antonella ognuno si costruisce da se. Ella con un bel culo ha ritenuto di seguire la trada nascosta, adesso però se la gode..

Antonella ha detto...

@Maurizio: il punto è che si vuole relegare la donna ha quella che " per il bel culo ha fatto carriera " mentre il problema non sta nel suo culo ma nell'incompetenza generale della Casta politica. Uno specchietto per le allodole il suo bel culo

AmosGitai ha detto...

Augurandoti un felice e sereno 2009 ti invito a votare i CINEMAeVIAGGI AWARDS 2008: scegli tu i migliori film ed interpreti del 2008!!!

holden ha detto...

Sei sull'onda giusta,un po' anarchica,quello che ci vuole per ragionare col proprio cervello.
ciao cara Antonella