venerdì 15 agosto 2014

LE LANGHE, IL MONFERRATO. POI ROMA

Si chiama " langhe" un territorio ben definito del Piemonte . Una fascia di colline ampie e basse tra la Provincia di Asti e Cuneo .


Questa zona è molto rinomata . La sua caratteristica è la coltivazione  che è tutta incentrata sulla produzione di vini .  Definirei il territorio come un lenzuolo  che ora si increspa ed ora si stende morbido e vellulato di verde. 
Le colline del Monferrato  ( dove , invece , vivo ) sono più alte , più  selvagge , più discrete . Ci sei dentro e non vedi che davanti ai tuoi occhi. Non si estendono ma si nascondono. La vegetazione è più varia e la coltivazione altrettanto. 
Le Langhe paiono come modellate da un gigante appassionato di vini. 
Il vino è la ricchezza di questa zona. Infatti, l'idea che se ne ricava, girando nei paesi delle Langhe è la situazione di benessere anche economico in cui vivono gli abitanti.. Case ordinate e curate , strade pulite , Nessuno stabilimento , nessun prefabbricato. Hai subito  L'idea che la zona sia operosa  e che l'uomo trae dal suo territorio ciò che necessità per stare bene .







in questo ambiente così preparato alle esigenze dell'uomo si ha forte la sensazione che qualsiasi cosa succeda ai palazzi di Roma sia totalmente ininfluente. 
E magari lo fosse davvero ...

Nessun commento: