sabato 27 febbraio 2010

CON IL CAMPER PER AGRICAMPER IN ITALIA

In questa foto mi trovo a Padula provincia di Salerno in un agricamper in cui sono stata benissimo
E' l'agricamper " I Tre Santi "

In Calabria agricamper " Fattoria Parco degli Ulivi - contrada Piraino - Francica ( Vibo Valentia)
In Sardegna agricamper " Pittinuri " a Cuglieri (Oristano) tel. 328 7223357
In Liguria agricamper " agriturismo "Soloblu" tel. 3472605
967
In Umbria agricamper " Il giardino degli Elfi" a Bevagna ( Perugia) tel. 0742362014
In Sicilia agricamper " etna Wine" a castiglione di sicilia( Catania) tewl. 0942983062
In Puglia agriturismo " Madonna Incoronata 2 a Manfredonia ( Foggia) tel. 0884550228
Nelle Marche agricamper " Cà Montioni a Mer
catello Sul Metauro (PesaroUrbino) tel. 072289706
In Trentino agricamper " Agricampeggio Perlaie" a Cavalese ( Trento) tel. 0462342211
In Toscana agricamper " Grondola in Lunigiana" a Pontretremoli ( Massa) tel. 0187433861

In Campania agriturismo " Il Forno antico" a San Mauro la Bruca ( Salerno) tel 0974974203



domenica 14 febbraio 2010

giovedì 11 febbraio 2010

!!!!!!!!!!!!OFFICINA DI ETRUSCOLOGIA!!!!!!!!!!!!!!!!!

OFFICINA DI ETRUSCOLOGIA:


si tratta di una rivista sull'archeologia italica preromana redatta da un gruppo di giovani archeologi del dipartimento di etruscologia della Sapienza ( F. Biagi, A. Conti, V. Marziali, C. Regoli, S. Neri, J. Tabolli) con comitato scientifico formato dai Professori G. Bartoloni, C. Panella, N. parise. La rivista, il cui primo numero è uscito il 30 Novembre 2009, è ancora in vendita ad un prezzo scontato (il prezzo originale era 17 euro)...chi di voi è interessato, intendo seriamente, può comunicarmelo direttamente su questo blog oppure alla mail: giugi.ildiavolo.86@hotmail.it...gli interessati saranno contatti subito.....!!!!!!!!!!!
potete aiutare lo studio dell'archeologia in Italia!

martedì 2 febbraio 2010

ELEZIONI VALENZA: NON MI CANDIDO


Vi sto annoiando, lo so.

Vi sto triturando le balle con questa mia preoccupazione sul futuro della città. Eppure, che lo crediate o no, la storia vi appartiene.
Il questo centro cittadino si propone in piccolo ciò che avviene nell'ambito dei grandi territori regionali e nello Stato: ossia una campagna di informazione o meglio di propaganda su questo o quel signore/signora ritenuto il migliore ad amministrare la cosa pubblica. Cioè :le nostre cose, fanciulli, i nostri soldi, le nostre città d'arte i nostri monumenti storici e così via.
Su una cosa vi ho tranquillizzati. col post precedente: A l di là delle scelte che faremo ci sono le Leggi che ci tutelano e questo è già una cosa che mi conforta. ma sappiate: le leggi a poco a poco si possono cambiare, stravolgere, abrogare, annullare , insomma, renderle carta straccia .
Ci vuole tempo, ma un cattivo amministratore ,vi assicuro, lo può fare.

E un'altra notizia non vi piacerà: non è vero che tramite il web si può fare qualcosa: non si può fare niente o quasi niente perchè ciò che scrive un singolo individuo è una goccia in mezzo all'oceano per due motivi e sono ottimista: un motivo è che ogni blog singolarmente genera poco traffico e paragonato al grande afflusso di notizie, informazioni, comunicazioni, messaggi ciò che si scrive si disperde con la stessa rapidità della sua emissione nel web.
L'altro motivo è che la maggiorparte delle cose che scriviamo sono delle vere minchiate. Assolutamente ininfluenti sui grandi giochi politici, dove ballano interessi economici occulti di persone senza scrupoli.
Noi siamo un cazzo.


Per il resto: volevo precisare a chi è di Valenza che personalmente non mi candido. ( carina questa, no? )
Ma ugualmente intendo partecipare al futuro di questa splendida città del Piemonte: vi informerò nel prossimo post su un candidato che nutre della mia fiducia di servitore dello Stato e di cittadina . e vi dirò incredibilmente , anche il perchè.


lunedì 1 febbraio 2010

ELEZIONI: SE QUESTI GOVERNANTI NON VANNO BENE AI CITTADINI, ,MA CAMBIAMOLI UNA BUONA VOLTA QUESTI BENEDETTI CITTADINI!

Le pubbliche amministrazioni sono in regime di diritto amministrativo, ossia retto da leggi regolamenti, atti amministrativi .
Solamente attraverso queste leggi gli Enti pubblici perseguono obbiettivi di interesse pubblico. Dunque, l'azione dell'amministrazione pubblica non può essere disgiunta da quelle che sono le normative e i regolamenti da cui l'azione stessa prende forma e fine.

la chiave della democrazia sta in questo: il mettere in atto le Leggi che sono state emanate per permettere la gestione della cosa pubblica nel rispetto non solo della maggioranza , ma di tutte le realtà che compongono questa società.
La democrazia quindi non è puramente la volontà della maggioranza, ma l'esplicazione delle Leggi di diritto che sono a tutela di tutti .
Il consenso della maggioranza non da diritto alla disconoscenza della Legge. Sembra un discorsetto ovvio, eppure in un momento in cui pare che la maggiorparte della gente sembra aver perso il senso della solidarietà della fratellanza, della compartecipazione, della condivisione e dell'ascolto dell'altrui opinione, mi da un po' di sollievo pensare di avere un diritto civile, costituzionale e penale che può tutelare i diritti di quella gente così strana che non sempre se la sente di stare dalla parte del vincitore.