mercoledì 22 dicembre 2010

QUANNO CE VO' CE VO' : LETTERA AD UN COJONES

Adesso guarda bene 'sta foto perchè te sto a guarda' dritto negli occhi coi miei occhiali di Kriptonite , di quelli che te fulminano e te colpisco dovetusaibene perchè ci ho da ditte una cosa .
In tutti questi anni, nun crede' che non l'ho capito, che ci guardavi di sguincio, mentre noi si lavorava di lena e si mieteva successi a iosa, e tu ,mi ti immagino ,come ti rodeva lo stomaco e pensavi : " Aho' a sti' fiji de na' mignotta, che se possino ammazzalli , come cazzo faranno ad azzeccarla sempre, ad avere sempre tutto sto' successo, a riuscì a fa' bene ogni cosa ?che fanno come fossero Re mida che ogni cosa diventa oro ?"
Ed era vero : e tu te magnavi le dita dalla rabbia ma facevi finta di gnente ed intanto mugugnavi tra te e te, aspettando l'occasione bona per facce le scarpe.
L'occasione tè cascata tra le braccia, o meglio, noi te l'abbiamo regalata per Natale perchè c'eravamo rotti li cojoni di certa gente incapace a fare anche la più piccola cosa credennose er mejo de tutti e nun capì invece nu cazzo de gnente e tu, volpino da hosteria, ci sei cascato ed ora te pare de toccà er cielo con un dito e credi che te sarà semplice uguagliare du' pezzi da novanta come semo noialtri.
E te ce vojo proprio vede' a raggiungere i nostri risultati perchè, bello mio, non ci hai la stoffa per ave' successo, non ci hai le capacità, tu sei solo capace a leccare er culo di chi te lo porge , ma per il resto bisogna sapè usa' altri organi che nun se trovano in bocca . Quelli che ce servono in questi casi nun se trovano neppure tra le mutanne piegandosi a novanta gradi e quinni per te c'è poco da fa'.
Ah cocco de zia, te ce vojo vede' ad occuparti i giorni di festa e di pre - festa di lavoro, te ce vojo proprio vede' ad escogita' quarcosa di bono, che non ci hai la testa neppure per attaccà un quadretto. Perchè per inventà bisogna avere come minimo la creatività ed un po' di competenza professionale che alla scuola dei leccamerde ancora nun ce l'hanno messa come materia .
Insomma , bello mio, mentre noi ce ne staremo a casa nei uicchend ( o mejo ancora , in giro cor nostro campere) te te devi a mori' ammazzato de lavoro . E salutame tanto la signora che già me la vedo a casa da sola a grattasse' le pulci che macari sta pure mejo senza te tra i cojoni.
Devertete ora te, ah BBELLO!!!!. ma poi nun te venì a lamentà se la gggente nun sa nemmeno che cazzo stai a di' o a fa' e nun te tardisce neppure un po' ....e te se presenteno in quattro gatti ... come urtimamente!

13 commenti:

Cojone Doc ha detto...

"Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle. "

Antonella ha detto...

Vedi? anche su quello copi, ah bbello!!!!

Andrea ha detto...

deve essere uno che nun iela fa?

Brigante ha detto...

un messaggio in burino stretto....

Antonella ha detto...

Esatto...

UIFPW08 ha detto...

Antonella carissima ti auguro Buone festivita Naralizie a te i miei auguri
Maurizio

Antonella ha detto...

maurizio caro, anche a te un abbraccio con affetto grande!

io ha detto...

Anvedi che post gajardo che è questo de sta femmina bionna che nu gliele manna a dire a nisciuno.
Anch'io ne conosco di sti' tipacci chessecredono chissacchi e nun son gnente. A me me ribalzano davanti.
Forza Antonella fajje vede!!!!

Antonella ha detto...

E' vero che è er massimo sto' post? e pensa che me so' pure limitata con loe errre senno non riuscivo a spiegà' bene le cose che combina quer coatto....

Antonella ha detto...

Per l'anonimo delle 23,30: bbbello.. nun te lascio esse' visibile ner mio post. e poi: nun ciai niente da fa' alle 23 che pensa' all'abbigliamento di me medesima... ? trovate unaltra femmina va.

Anonimo ha detto...

Tu sei pazza. E' evidente.

Antonella ha detto...

Questo te lo lascio: c'è un fondo di verità, darling..

Anonimo ha detto...

ciao