giovedì 11 novembre 2010

IL DIPENDENTE INCAZZATO

Il dipendente incazzato è un' evoluzione del dipendente rassegnato, ossia segue fino ad un certo punto lo stesso processo di crescita del dipendente rassegnato per giungere ad una straordinaria metamorfosi : quella del dipendente incazzato.
Il dipendente incazzato non è un super man e non è neppure una wonder woman, anzi, è spesso debole, stanco, avvilito, umiliato. Ma proprio per questo, perchè malgrado tutto non dimentica di essere un servitore dello Stato sente che non può rassegnarsi, che non può lasciare che vinca l' autocrazia, la prevaricazione del forte sul debole, il disconoscimento del diritto a favore dei soprusi, la prepotenza del potente, la vittoria dell'ingiusto sul giusto Per questo studia, si informa sulle leggi, sulle normative, le fa sue , le rispetta, le tutela, da loro voce fino a che le sue possibilità glielo permettono.
Ed è per questo, sì proprio per questo , perchè esistono ancora uomini e donne che non si arrendono alle minacce, alla paura di essere calpestati dalla forza dell'arroganza, dalla prepotenza dei tiranni, proprio per questo amo il lavoro che faccio : ossia quello d'essere al servizio della comunità. Della Democrazia. Della Legge.
E fanculo chi lo intende in altro modo. Và.

3 commenti:

Antonella ha detto...

Voilà, eccomi qua!

Anonimo ha detto...

Ne conosco alcuni con queste virtù e sono con loro. Siete ammirevoli, sola che la deriva è lunga e non si conoscono più gli amici, i sinceri, i doppiogiochisti, i servi dei politici, i politici servi dei dipendenti....questo ultimo binomio è pericolosissimo come un buco nero che inghiotte tutto e tutti.

Anonimo ha detto...

Ho come la premonizione che lo stadio evolutivo successivo sarà il dipendente dimissionario (per volontà o per forza...)