martedì 18 gennaio 2011

COSA SUCCEDE IN CITTA' ?

Il Comune non può solo attendere le proposte delle associazioni presenti nel territorio PER FAR SUCCEDERE QUALCOSA IN CITTA', deve anzi, trovare il modo per coinvolgerle nei programmi studiati per questa e per i suoi abitanti . Non deve ridursi ad essere quindi, un rimorchio , ma un impulso per nuove idee, il motore che spinge a crescere, a partecipare, a responsabilizzare la società e le aggregazioni cittadine.
Il Comune deve essere, infatti, quella forza trainante che , ascoltando i bisogni della gente, sia in grado di elaborare un momento comunitario che rinvigorisca la vita della città.

Chi (avendo l'incarico di determinare gli eventi cittadini) si aggrega pedestramente alla circostanze già predisposte, senza introdurre elementi di innovazione, di cambiamento, di trasformazione attiva E PROPOSITIVA nella città, non giustifica la sua presenza se non con il frivolo bisogno di apparire.

Il presidente della Repubblica in un suo discorso pubblico ha voluto ricordare che :
"Anche quando si deve contenere la spesa pubblica,non si deve tagliare tutto. L'arte della politica consiste proprio nel fare delle scelte."

3 commenti:

Anonimo ha detto...

9 mesi son trascorsi è atteso il bambino, che non sia già nato e buttato inconsapevolmente con l'acqua sporca.

diego ha detto...

MA NON DOVEVI TELEFONARMI?

Phivos Nicolaides ha detto...

So interesting and beautiful. Ciao