giovedì 10 giugno 2010

COME STENDERE LA BIANCHERIA AL SOLE E SPARARE CAZZATE


Certe volte mi sorprendo a ruminare pensieri malevoli . Sono pensieri fissi ed ostinati. Comincio a sentire un ottuso disagio su cose che poi non mi riguardano.
Per esempio leggo dei testi di blog in giro e mi viene voglia di appollottolare quello che leggo per buttarlo nel cestino e bruciare il tutto con gusto mefistofelico.
Mi viene un odio smisurato ed irragionevole verso questi eremiti di massa che sentenziano le loro visioni del mondo come fossero dogmi rivelatori di non si sa quale novella celestiale.
Si trovano frasi nel web del genere: " a certi impeti dell'anima bisogna esercitarsi per esserne avvezzi" " ci sono cuori che sanno ricevere perchè conoscono e cuori che riescono a provare solo gratitudine" Ci si fa rappresentare dall'immagine in fondo sobria del computer per raccontare non già il mondo, ma l'immagine percepita del mondo che non esiste, la sua sfinge insomma che, interpretandola si legittima e si trasfigura.
E mi dico con una rabbia capricciosa ed in fondo pedestre ed inutile di quanto sia deleterio scrivere così per convincersi che pensare ciò che si scrive sia doveroso ed indispensabile .

E' una sensazione maligna e paranoica che lievita a dismisura impedendomi di realizzare davvero il senso di questo scrivere comune. Perchè la maggior parte della gente è inconsapevole. Lo scrittore Manlio Sgalambro scrive: "La specie umana non è nulla, alcuni uomini sono tutto" ( immagino pensasse a me per la seconda ipotesi).Ma quando questo acrimonia si dirada allora ritrovo in questa marea di parole scritte confuse e sciocche una difesa alla propria solitudine, che non la nutre nè la risolve, ma forse ancora di più la cronicizza perchè degrada l'animo e lo ri -caccia nell'eremo oscuro che livella l'intelligenza ad una stessa linea piatta di massa. Ed allora smetto di ruminare e provo una grande pena.
E poi mi dico:" minchiate, sarà il caso che mi metta a stendere la biancheria prima che il sole tramonti"

5 commenti:

Paolo ha detto...

Pure io so così?
Mi interessa il tuo giudizio...

Antonella ha detto...

Tu sei spiritoso e divertente. Davvero.

UIFPW08 ha detto...

La riflessione è corretta e quoto il tuo pensiero cara Antonella. Ma è anche la vita che affrontiamo ogni giorno da cui cerchiamo inevitabilmente vie d'uscita e sfoghi a volte privi di sennno,
in cui rinonosciamo pregi e difetti.
Il mio abbraccio, ciao
Maurizio

Garganta Profunda ha detto...

MUY BELLA TE DESEO

Stefano ha detto...

Brava!!! Sono d'accordo con te al 100%.
Buon fine settimana. Ciao.
Stefano di Semplici Conversazioni