giovedì 28 gennaio 2010

ELEZIONI COMUNE VALENZA: L'UOMO E LA SUA AFFIDABILITA'


Bettino Craxi è stato condannato in via definitiva per corruzione. Questo è un fatto, e non è oggetto di libera opinione o di "controversie". Un altro fatto è che chi, con una condanna definitiva alle spalle, si sottrae alle autorità viene definito "latitante"
Un altro punto che non dobbiamo mai , ma dico proprio mai, perdere di vista è che la politica del periodo in cui Bettino Craxi era leader indiscusso in quindici anni, portò il debito pubblico dal 60 al 120%, togliendo a due generazioni future di italiani la speranza di un futuro migliore.
Ancor oggi stiamo cercando di pagare quel debito.
Fu il fautore di una politica affarista e senza scrupoli che non ha avuto all'interno del pentapartito nessun oppositore.
Il socialismo è un'altra cosa. Ma gli uomini iscritti al partito socialista di allora hanno sbagliato politica . Vederli riesumati oggi mi fa un certo effetto.
A Valenza gli esponenti del PSI locale ( formato dagli stessi uomini che avevano come segretario Craxi) appoggiano Costanza Zavanone, la vedova di uno dei rappresentanti di spicco della nomenclatura socialista degli anni 80.
La città di Valenza non ha avuto occasione di conoscere i pregi della signora Zavanone, Vedova Pittatore poichè non ha mai servito la città fino alla veneranda età di 65 anni. ( un interesse per la nostra città un po' tardivo!!!)
Ma è ben visibile ciò che personalmente non ritengo un pregio:
è sostenuta dagli stessi uomini del partito socialista che aveva come segretario Craxi.
Non altri uomini nè altre idee. Non smetterò mai di ricordarlo ai miei concittadini.
Per buona pace di massimino, che saluto affettuosamente.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Bel post complimenti! Quindi il Berlinguer di Valenza chi è?

il giardino di enzo ha detto...

Cara mia, guardavo il tg locale, Canale 50, e hanno intervistato il segretario psi di zona: che tristezza, inneggiava a bettino (lo ha chiamato per nome, come se fossero vecchi amici, solo che quando il cinghialone è morto lui avrà avuto 20 anni).
Mio nonno Nello, Socialista, spiccava in famiglia per la sua intransigenza quasi antagonista.
Un uomo mite, un mito.
Coraggioeciao

Antonella ha detto...

anonimo, anonimo tu lo chiedi in modo provocatorio ( ben sapendo quale vuoto ci sia a Valenza di personalità di quel calibro e anche un pochino sotto)ma questo non vuol dire che dobbiamo rassegnarci ad una amministrazione che scimmiotta il carrierismo rampante stile anni 80.( sotto le spoglie di una dolce signora che di questa cultura ne ha fatto una vita)
Sono più dell'idea di continuare a cercare con la mia lanternina accesa l'uomo onesto che necessita alla nostra città. Ciao caro.

Antonella ha detto...

Il giardino di Enzo, tutto d'un tratto sono sgaiottolati da ogni dove questi piccoli socialisti come niente fosse con la solita aria arrogante e il piglio da vincitori e senza neanche dire" ehi, scusate, c'eravamo sbagliati di un bel po'"
Figurati che hanno osato dire che il loro progetto è un progetto di " speranza".
Speranza che ci dimentichiamo le vostre cialtronerie, immagino"

Dioneus ha detto...

io penso che prima o poi gli intitoleranno una piazza. Hai ragione, stesse persone, stesse idee. Nulla di nuovo a meno che la genti non cominci a urlare un pochino..Buon week end e..non essere nostalgica :)) (mi riferisco al mio post...)

Adriano Smaldone ha detto...

ottimo posto pero ad essere sincero io non farei entrare nessuno dei 2 nln ho mai seimpatizzato per berlinguier