domenica 13 dicembre 2009

LE DICHIARAZIONI DI SPATUZZA NON SONO STATE SMENTITE

Sono un po' imbarazzata a scrivere di politica, se così si può definire questo garbuglio di fatti e gesti ed ideologie di una pochezza terrificante. Ma sento la necessità di rendere noto a chi non l'ha letto ( per onore di cronaca) ciò che ha scritto Eugenio Scalfari in poche righe sobrie e illuminati.
I tg istituzionali hanno aperto i loro programmi con i titoli altisonanti che recitano presso a poco: " Gaviano smentisce Spatuzza" E questo è l'ennesimo modo PER CHI HA IL DOVERE DI INFORMARE di mostrarsi millantatore e demagogico. INFATTI NON C'E' STATA ALCUNA SMENTITA.

Eugenio Scalfari scrive su Repubblica di oggi:

"Spatuzza ha dichiarato in processo di aver saputo dell'accordo con Berlusconi e Dell'Utri da GIUSEPPe Graviano . Il quale ha poi rifiutato di deporre e ha detto che parlerà solo quando sarà venuto il momento di parlare. Chi invece ha detto di non aver mai conosciuto Dell?utri e tanto meno Berlusconi è il fratello FILIPPO Graviano non GIUSEPPE Graviano del quale Spatuzza non ha MAI parlato . Questo lo dice la Cronaca e non altro "

Vito Mancuso dice che la verità non si riveste di tante parole e che solo la menzogna ha bisogno di chiacchiere per poter farsi accettare.

4 commenti:

gillipixel ha detto...

Grazie della precisazione e segnalazione, Anto...un problema dell'informazione nella nostra epoca moderna è anche la sovrabbondanza pletorica di notizie, spunti e fonti...da una parte la ricchezza di notizie è un bene, ma spesso questo "caos primordiale" fa il gioco dei mentitori e mette la sordina a chi cerca di informare secondo coscienza...l'unica arma di difesa che rimane al povero "informato" (lettore, telespettatore, ecc.) è quella di tenere sempre alto lo spirito critico nei confronti degli "informatori" (giornalisti, commentatori, ecc.)

Clelia ha detto...

L'ennesimo caso di informazione manipolata!

Clelia

Antonella ha detto...

Infatti Gillipixel. Scrivo e parlo malvolentieri di queste cose perchè sento che non sono che un iceberg di un mondo che tengono ben sommerso. Se hai tempo so che ti piace leggere, leggi " Qualunque cosa succeda" ti da un'idea dell'impegno strano dell'allore presidente del consiglio. Cose di cui non abbiamo saputo nulla.

Antonella ha detto...

Infatti Clelia, dobbiamo esere vigili . Diffidenti. Sempre. Un abbraccio