martedì 29 dicembre 2009

IL MASCHIO AL POTERE ANCHE AL MOMENTO DI SCANDALIZZARSI








Lo so, lo so ci casco sempre. Mi metto a scrivere di fatti e misfatti politici di cui nessuno di noi sa la verità effettiva.

Ma tutto questo gridare allo scandalo per la candidatura delle veline mi puzza un po'. Mi sa tanto, ma tanto, di finto perbenismo che cela un becero timore maschile d'essere in qualche modo scalzato.

Nessuno ha gridato allo scandalo quando, analizzando la lista presentata dai partiti, sono emersi fior di sconosciuti senza competenza alcuna e senza alcuna preparazione culturale. Ma uomini, TSE'.... U O M I N I .

Non migliori delle gnocche e soprattutto con nessun curriculum neppure da tronista.

Non mi fate gli sciocchi, non mi fate gli ingenui : sapete come i partiti scelgono i candidati ? ( perchè non è da perdere di vista il fatto che in base alla nuova legge elettorale il cittadino è tagliato fuori dalla scelta del candidato) Forse che li scelgono in base alle loro competenze? Forse che gli scelgono in base alla loro cultura e preparazione? Funziona così: un tizio che non trova lavoro comincia a frequentare convegni e riunioni a iosa. Si fa , come si suol dire , conoscere. Riunioni su riunioni , discussioni su discussioni comincia a far campagna elettorale per qualcuno che conta. La prossima candidatura è sua. E' Così che, quindi, ci riempiamo il parlamento di incompetenti. E oltretutto maschi, il che non depone certamente a loro favore. Ma almeno per loro ( quelli che detengono il potere) il maschio è salvo ed è già qualcosa. Invece , poi , insorgono allibiti se invece dell'autista del vice presidente, che non sa neanche i congiuntivi, ci mettono una ragazza di pari preparazione ma con gambe più tornite. ( così cominciano con gli epiteti dequalificanti tipo" gnocca" " rossa" " moracciona" . Il maschio non si smentisce mai.! Non è mica un a cosa degradante essere gnocca o moracciona il termine solamente lo vuole essere) Questo mi puzza molto. La cosa grave è, invece, che i cittadini non possano scegliere i loro rappresentanti .

Questo atteggiamento di stupore sdegnato assomiglia tanto a chi si meraviglia che nel suo prato cresca cicuta dopo aver seminato per decenni dell'erba velenosa.

Non scandalizzatevi solo per le veline, please. Sono tutti della stessa razza e preparazione e invece di chinare la schiena a 90° gradi , alzano le gambe, ma questo non li differenzia neppure un po' in relazione a ciò che effettivamente devono fare e che non sanno : governare il paese in modo dignitoso.

C'è un altro punto non trascurabile: i numeri di coloro che sono stati eletti per la prima volta nell'ultima legislatura nei due rami del Parlamento erano di : n° 480 maschi e n° 48 femmine.

Credete davvero che un numero così alto di maschi sia dovuto allla loro bravura, competenza e capacità di autopromozione? O hanno avuto a che fare con una serie di operazioni che non riguarda affatto il valore individuale della persona?

Invece ci siamo accorti dell' incompetenza dei candidati solo nel momento in cui si è trattato di un bel visino e di cosce poderose! Non vi puzza un po', maschietti adorati?Pussi pussi miao miao....

11 commenti:

ViViCaselle ha detto...

Concordo pienamente con quello che hai scritto... per certi cosidetti uomini, basta fare il portaborse per un pò e diventano dei politici... ops... il termine esatto sarebbe: "alzamanina", quei tipi che sono a disposizione dei capi ad alzare la mano per votare quando gli viene ordinato.
BSS

Adriano Smaldone ha detto...

ho visto i 2 video il primo è veramente mlolto interessante fa informazione e questo è una cosa ottima e penso che lui nn sia l'unico a fare video del genere ma mi piacerebbe conoscere altre persone che fanno "diciamo questo mestiere" con video etc etc etc. per quanto riguarda il 2 video posso solo dire QUANTA IGNORANZA

Ormoled ha detto...

Si non c'è nessuna differenza, anzi forse una ce n'è che tra le veline forse qualcuna che ha studiato e magari era in grado di far qualcosa c'era. Di fondo quello che dava fastidio, ma con le veline la cosa ha fatto molto rumore, è che in parlamento la gente vada così senza meriti acquisiti. Ecco io non sapevo per esempio il sistema di reclutamento che hai descritto tu dei politici... e la cosa mi preoccupa.
Poi c'è la mancanza di equità tra i due sessi anche in politica, e quello purtroppo è un problema che va al di la del caso veline o meno. Io alla fine ero passato per farti gli auguri, anche se in super ritardo, quindi auguri.
ciao

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Beh Antonella, non mi pare che il criterio del confronto sia il migliore: alla fine, anche tu dovrai chiederti se le veline in parlamento ti vanno bene o no. Francamente, citare i 500 parlamentari maschi sconosciuti per difendere le veline, mi pare alquanto stravagante.
Io direi che sia le veline che i leccatutto arrivisti non ci stanno bene; gli uni e le altre.

Lila ha detto...

Il filmato è pazzesco! perfino io che sono davvero ignorante so che Mandela era un comico! ;)
sono davvero daccordo poi sulle scelte politiche, anche se mi riservo di vedere cosa faranno le veline. Comunque il fatto che colpisce è che se le donne 'gnocche' elette dimostrano di valere, poi se ne fa un sempre maggior sparlare. E non solo restano gnocche, come sappiamo, ma in genere fanno anche un lavoro antico come il mondo...

pierangela ha detto...

Buon Anno!!!!

Antonella ha detto...

Eh Vincenzo il punto non è " se mi vanno bene le veline" di cui peraltro non conosco le capacità e la competenza ma" che differenza c'è tra una velina ed un altro perfetto sconosciuto " maschio" eletto meno " vistoso" ma magari altrettanto incompetente.
Il secondo punto è " perchè gridare allo scandalo " solo per le candidature delle veline e non per altre ( tante) candidature discutibili?
Poi sai Lila, forse certe donne candidate ci potranno essere delle prostitute ma allo stesso modo ipotizzo quanti " leccaculo" e " voltagabbana" ci sono tra i maschietti.
Conosco , per esempio , alcune studentesse universitarie che fanno la " ragazza immagine" per manifestazione, convegni, locali ed eticamente integerrime. Anzi, devo dire di averle assunte anch'io per una manifestazione in particolare ed erano , nel mio caso, ragazze molto brillanti, intelligenti che conoscevano l'inglese ed il francese, universitarie e squattrinate.

Antonella ha detto...

L'altro punto è: non c'è di fatto un criterio che determini le candidature ( tipo , non so, un corso di preparazione, come c'è per esempio in Germania ) , ma anzi ultimamente è stata sotratta al popolo la capacità di scegliere i candidati.
Allora il punto è questo. Scandaloso. Vergognoso. Da sottolineare fra tutti .

Antonella ha detto...

Buon anno , naturalmente .

Paolo ha detto...

Certo Antonè
che aldilà del punto
maschio o femmina...
il problema vero, che evidenzi, è la mancanza di scelta effettiva del popolo...decidono i partiti e questo non è un bene...comunque la si rigiri:-(

Buon Anno
Splendida
Un Bacione con Abbraccio
Forte forte:-))))

PS
Se te presenti alle elezioni...
Ti Voto e faccio "campagna elettorale" solo per Te!!
...e non è solo una questione di gambe...ehhh

il giardino di enzo ha detto...

Come darti torto? Un cretino o un'idiota non fa gran differenza. C'è una internazionalizzazione della pochezza.
Un tempo c'era il subcomandante Marcos, ora Obama, ma è solo.
Viva la stupidità al potere.