sabato 5 settembre 2009

L'ARCHEOLOGIA E IL FANGO NEI TUOI STIVALI

Non andate mai in ferie con un archeologo: non vi porterà ma in un posto allegro. E' interessato ai morti, ai cimiteri, alle tombe.
Per questo siamo andati a Cerveteri, dove ci sono le tombe etrusche a tombolo. Esse devono il proprio nome al fatto che, una volta eseguita la sepoltura, venivano ricoperte da mucchi di terra, allo scopo di creare una specie di collinetta artificiale.



Necropoli a Cerveteri

Gli Etruschi pensavano che la vita continuasse nell'aldilà ( ingenui vero?) e ci dovevi andare con tutto ciò che potevi avere nella vita terrena. Ossia , cibo, vestiti, gioielli, anfore contenenti unguenti ed olii , e costruivano le tombe provviste di varie stanze come fosse stata una seconda casa.


A Cerveteri c'è un sito pieno di queste tombe, a me sembrano migliaia di buchi inquietanti.
Dico all'archeologa: " Ma è pieno di buchi..... capisci.... intendo .. a livello freudiano ero più interessata ad una visita guidata agli obelischi."


Passeggiare con un'archeologa non è mica semplice: nel bel mezzo di una conversazione affettata , ti giri e non la vedi più al tuo fianco . Allora fai come in quei cartoni animati che giri la testa a 180° fino a che la trovi accucciata ai tuoi piedi che scava il terreno a mani nude. " Cosa fai?" Le chiedi avventatamente.
" Come che faccio?! " Cerco di capire la consistenza del terreno ."
Figurati, io quando passeggio mi chiedo sempre che consistenza ha il terreno che ho sotto i piedi (caso mai ci dovessi sprofondare )
Lei si alza e dice: " Vorrei scavare tutta Roma. ho idea che c'è ancora un sacco di roba là sotto"
Si toglie la polvere leggermente dice ancora: " a proposito.. hai mica un pennello?"

" Cavolo, non ho l'abitudine di girare in borsa con dei pennelli ..... potrei trovare al massimo paletta e secchiello! Ma solo se mi prometti che il pomeriggio andiamo in spiaggia...."

Spiaggia di Santa Severa

10 commenti:

Paolo ha detto...

Cervetri è molto bella e suggestiva...gli etruschi sono stati un gran popolo ...

ombresenzalucesenzaombre ha detto...

Ma!io penso che il problema in una visita turistica non sta in ciò che vediamo (che siano tombe o altro), ma sia proprio nel legarsi ad una guida. Il vero viaggiatore deve avere la libertà con sè, e informazioni che raccoglie un po' prima un po' sul posto, solo così può sentire come suo il viaggio.

Antonella ha detto...

@Paolo: gli etruschi sono stati un popolo molto evoluto su certo aspetti ( la donna, l'arte) mi chiedo se oggi potremo uguagliarli

Antonella ha detto...

Ombresenzaluceesenzaombre, legata alla guida sì, ma solo in senso affettivo.

rosy ha detto...

Antonella, bella l'archeologia, è la storia scritta in libro che giace tranquillo sotto lo stesso nostro cielo.

Claudietta, è stata messa in uscita ieri tutto è a posto. Bacioni...vagabonda.

vitaedamore ha detto...

Mi sono bloccato alla seconda frase.
Non hai idea di cosa hai acceso in me con questo post.

Antonella ha detto...

Ciao Rosy.. sono contenta che Claudia sia stata dimessa. Bacio

Antonella ha detto...

Vitaedamore: mi sono ri letta la seconda frase... c'è qualcosa della tua vita.....?

Maidireristorante ha detto...

Ciao, sei molto interessante. Mi piacerebbe conoscerti meglio.
Gian

Antonella ha detto...

Mai dire ristorante. ho visto il tuo sito :ç buonissimooooo