lunedì 31 agosto 2009

TU SEI IL MODO CHE SEI

Eraclito diceva: " Ethos anthropoi daimon" . Hanno dato molte interpretazioni a questo paradigma . Ma intendiamolo così: " tu sei il modo che sei. "
C'è qualcosa all'interno di noi ( sembra ovvio) che ci spinge ad un determinato gesto. La nostra anima si rivela al mondo nei fatti che andiamo a compiere. L'anima non è muta . L'anima non è immobile. Non è una specie di spiritello che sorge al momento delle preghiere, come innocuo ectoplasma . L'anima e corpo si coalizzano nell'intento di essere ciò che siamo. Dunque se tu mi ferisci, sei proprio tu che mi ferisci . Se lo fai è perchè la tua etica profonda, strutturale, caratteriale non ha trovato altra via per esprimersi.
Per questo bisogna ascoltarsi attentamente nell'agire perchè l'atto non è fuori di noi, ma ci rappresenta intimamente. Bisogna rallentare i modi, approfondire il confronto col nostro SE' nell'accingersi all'incontro con l'altro. Io sono ciò che faccio. Nell'atto mi muovo e forgio l'istante eterno della mia anima.


21 commenti:

rosy ha detto...

Complimrnti, l'anima non è una cosa che sta li e dice solo preghiere o belle parole...l'anima è la struttura del nostro sentire...e di quello che siamo veramente...brava, hai scritto quello che io dico sempre...Un bacione. rosy.ah, buona settimana.

diego ha detto...

senza anima sei morto...antonella le tue parole sono bellissima

UIFPW08 ha detto...

Volsi perdono all'anima persa,
mi trovai a cantar celeste
tra il fuoco dell'anima.
Solo rabbia d'autore.

Brigante ha detto...

ho chiesto la mia anima e lei mi ha risposto:


corpo mio, sono qui quando mi cerchi!!
nn puoi abbracciarmi fino che mi innamoro
ci sfuggiamo, perché io amo la bataglia,
cercami per sempre sono qui dove mi cerchi!
non dici forse, forse vuol dire non sei sicuro,
e io ti amo quando sei più sicuro!
non sono una donna per inganarmi con le frase:
ti amo, ti voglio, ti vorrei,
per mi basta sapere che mi cercherai!!

nn ci sono più notte buie, nn vai più da solo!!
e nn mi ripetiti le parole, basta fare che ci vedi!
é la giustizia nella tua voglia di cercarmi!!

Adriano Smaldone ha detto...

e maledettamente vero quello che dici poche parole riuscirebbero ad epsrimere un concetto del genere

silvio ha detto...

Non so se esiste l'anima anche se noi sicuramente siamo ciò che forgiamo della nostra mente, prepariamo, conoscendo, provando, errando, e poi correggendo e così fino al termine della nostra esistenza. Quando invece si trova nella propria vita colei che condivide con te gioie e dolori, fatiche e soddisfazioni, non si dice forse che è "l'anima gemella"?
E allora, forse, l'anima (non la nostra ma di chi veglia su di noi) ha un senso.

Ormoled ha detto...

Difatti se io ferisco, è la mia anima che soffre o meno. Se vengo ferito è sempre la mia anima che prova dolore. Ed è con colui che ferisce che me la prendo e non solo con il suo fisico anche con i suoi pensieri e con tutto quello che rappresenta anima compresa. notte

Io ha detto...

E' sicuramente un pensiero condivisibile ma spesso risulta poco applicabile. Hai scritto "L'anima e corpo si coalizzano nell'intento di essere ciò che siamo. Dunque se tu mi ferisci, sei proprio tu che mi ferisci " verissimo, ma la domanda che mi viene leggendo questa frase è "ci si rende conto di ferire?"; tu sei il modo che sei....siamo capaci di capire il modo che siamo? Siamo capaci di ascoltarci prima di agire?La maggior parte delle persone passa il tempo a cerca l'anima degli altri ignorando la propria; più che cercare sembra quasi pretenderla.
Ma non si può prendere l'anima nè la propria nè quella degli altri, si può ascoltarla invece ma stiamo diventando sempre più sordi.

Ciao e buona serata (è sempre piacevole leggerti commento poco perchè spesso e volentieri dopo un tuo post mi metto a pensare e la cosa mi crea gioia).

Antonella ha detto...

@iO: sei IL MODO che sei significa insomma sei come ti comporti. Ossia in maniera molto semplicistica se rubi una mela tu SEI un ladro. Magari tanta gente non sa e non si sofferma a chiedersi chi è e forse non riesce nemmeno a darsi uan risposta. Ma questo discorso lo può aiutare: Se nelle tue modalità di vita c'è la truffa ed il raggiro hnon puoi che essere un truffatore. E questo che voleva dire Eraclito. Un uomo buono non ruba.
Se ferisci sei un uomo che non è sensibile a non ferire gli altri. ecc. ecc. Grazie per ciò che hai scritto

Antonella ha detto...

Cia Rosina. Ti mando un bacio

Antonella ha detto...

Infatti Ormoled feriti siamo sofferenti e non si sa quale prte del cuore o dell'anima o del corpo fa male.

Antonella ha detto...

Oh Ciao Dieguccio non ho potuto collegarmi a messenger per via degli impegni lavorativi

Io ha detto...

Grazie a te ....perchè scrivi

Antonella ha detto...

Maurizio: tra il fuoco dell'anima.
Solo rabbia d'autore. ( io che non sono un artista come te direi solo rabbia)

Antonella ha detto...

Bella poesia Brigante!!
@Silvio: caro, per l'anima gemella c'è ancora tutto da verificare

Antonella ha detto...

Grazie Adriano, ti abbraccio

stella ha detto...

Vediamo se mi hai chiarito le idee.

Allora, se io sono buona è merito mio?

Non attribuivo a me questo sentimento...pensavo che fosse insito in me, visto che non farei del male neanche ad una mosca.

Antonella ha detto...

Tu sei trasparente e buona perchè il tuo modo si manifesta in senso buono. Un po' è merito tuo, ebbene sì Stella, l'anima preme ma noi la ascoltiamo e tu sei capace di farlo ( mica tutti cavolo)

diego ha detto...

oggi riesci a collegarti con il tuo modo che sei?

stella ha detto...

Antonellaaaaaa, grazie!

Lúcia Amorim: ha detto...

Eu entendo assim, alma é alguma coisa desalmada.
Lúcia