martedì 13 gennaio 2009

IL LUPO CATTIVO


Il lupo cattivo non ha fauci aguzze e orecchie grandi. Non s'aggira dietro l'ombra delle fronde folte. Il lupo cattivo non ha cappello a larghe falde e impermeabile grigio.


Quella volta, con le parole ed i gesti, l'avevi invitata nella tua casa notturna. Il cielo era scurissimo e gelato. La strada s'era fatta lunga e veloce. Aveva parcheggiato l'auto di fianco il marciapiede della piccola città deserta. Aveva preso l'ascensore, aveva sostato nella stanza principale. S'era seduta compiacente e silenziosa nel divano bianco. Le mura avevano ospitato i suoni lievi e gli odori nuovi. Aveva occhi dolci e grandi . Aveva labbra calde e accoglienti. Tu avevi accettato i doni senza meraviglia e senza timore. L'essere umano non si chiede mai cosa veramente gli spetta. Non sapevi perchè, ma hai raccolto ugualmente le erbe ed i fiori nel bosco palustre. Senza sospetti.
Hai risposto alla voce , ma non hai prestato abbastanza attenzione a ciò che avveniva intorno.
Sei stato imprudente. La leggerezza del tuo cuore non t'ha dato tempo di afferrare ed abitare lo spazio . Non t'ha dato il tempo di renderti conto della sua audacia selvaggia. Del suo istintivo languore.

Il lupo cattivo aveva orecchie sensibili e attente. Ha deciso di entrare. Ha deciso di prendere. Ha deciso di lasciare.

Quando si allontanò dal divano, dalla stanza e dalla strada di quella città deserta , il lupo cattivo aveva già consumato il suo pasto frettoloso e truculento tra le felci di quel campo innevato.
Aveva già deciso, perchè il lupo cattivo non ha coda lunga e pelo irsuto e grigio, ma fianchi morbidi e labbra ardenti .
Il lupo cattivo è solitario ma non si inganna.
Perchè il lupo cattivo, sai , sono io.

8 commenti:

salina ha detto...

Una metafora, prima di smontarla, bisogna pensarci bene. A me sta bene così come l'hai scritta e credo che il pasto frettoloso devi ancora digerirlo. C'è una dose smisurata di eros qua dentro, talmente grande da ghermire anche il lettore ( che comunque ne è sensibile); ho deciso di rivedere con attenzione le slides per capire dal tuo corpo fino a che punto sei un lupo mannaro e quando lo ridiventerai. Fuori il cielo sembra quello di Blade Runner, la sabbia del Sahara lo ha colorato di un cremisi innaturale. Mentre piove da ieri sera e io sto col naso appoggiato al vetro. Avrei da dirti altre cose ma non ci riesco, non così.

Antonella ha detto...

@Salina: è vero: sono ancora appesantita ma mi sto allontanando decisa. e aspetto di sentirti

UIFPW08 ha detto...

non desidero profumi costosi per lupi cattivi e pubblicità invadenti
per foto lucenti
mi bastano i tuoi occhi e ti risponderò se menti.

il viandante ha detto...

In fondo, non tutti i lupi sono...cattivi!
Un bacione!

Antonella ha detto...

@maurizio: non mento mai . Un bacio

Antonella ha detto...

@Michele : i lupi sono animali come gli altri . I lupi cattivi sono i sogni che incontriamo troppe volte e troppo intensamente.ma tu lo sai già

rosy ha detto...

Il lupo cattivo che sta dentro a ognuno di noi...certe volte prende il sopravvento e ci fa fare cose che non dovremmo...ma l'essere umano ha tante pieghe dentro che neanche lui sa quante ne sono...

Un bacio e buona giornata alla cara e fragile Antonella

Antonella ha detto...

Sarà come dici tu Rosy? . Non so... alcune persone mi sbalordiscono per la loro coerenza
Ma non è una sorpresa piacevole. Un abbraccio grande