mercoledì 22 aprile 2009

LA GGGENTE

Io organizzo feste per la gente. Io amo la gente in senso astratto. Cioè quel che si può definire il modello di idea di " gente". La folla. La massa popolare. La adoro. Perchè si muove all'unisono. Sente il richiamo del sangue e della natura : ride contemporaneamente e contemporaneamente si diverte. Quando lavoro per la gente, ho lo spirito istituzionale di tutela e protezione. Uno per uno gli elementi che compongono la gente non mi piacciono molto. Ma Se lavoro per tutti li comprendo e li riconosco. Si muovono come un fiume ed io li attraverso appassionatamente.
Ho altri orizzonti.Vivo diversamente, ma sento questa mia diversità come una vicinanza ed una possibilità che mi conforta. E' la mia gente. Non potrei vivere nelle loro case. Io dovrei vivere sola, veramente. Ma, ugualmente, mi occupo dell'idea grandiosa di farli vivere bene. Io amo la gente. Voilà.

11 commenti:

L'Infedele ha detto...

Ogni volta che la gente è d’accordo con me, provo la sensazione di avere torto.
Oscar Wilde

il viandante ha detto...

"Complimenti: cose che si dicono alla gente quando non si sa cos'altro dire" (Constance Jones)

Antonella ha detto...

@Il Viandante: pensavo si dicesse: oh come sei bella. Che sguardo!! che occhi!!! Mi dai il tuo cellulare oppure vieni su messenger?

kikkus ha detto...

la gente... ti piace la gente... tutta?
Anche gli eremiti campagnoli pacchisti?

Pro-Abruzzo ha detto...

mmmmmm la gente..e te piaci a loro? (ammesso che la cosa ti interessi....)

Piero ha detto...

Usi la consecutio temporum come una cortina di fumo. Non mi piace il vestito a pallini che porti e mi dispiace non decifrare le scarpe che indossi. mi piacciono le scarpe, le trovo molto sensuali quando sono adatte alla donna chele indossa. Chi sono quei2 che hai accanto?, il pelato ha uno sguardo allucinato, l'altro doveva aver un cattivo odore e tu nella foto hai un'aria buona e triste. Sembri una cara ragazza ben truccata. E stai in prima fila. Li comandi tutti? Secondo me non tene frega niente ma ti piace sentirteli addosso. Magari come un ricordo, magari la sera ipotizzando il domani. Magari. Io dentro la gente ci sto, me ne vado, ritorno, faccio un po' come mi pare. Se mi accorgo che mi stanno troppo addosso sparisco e li osservo da lontano.

Maurone ha detto...

La gente ci guarda, o forse no.

Maurone

il viandante ha detto...

@Antonella: vedo che HAI PERFETTAMENTE COMPRESO L'AFORISMA!!! Complimenti!!!!

Antonella ha detto...

@Piero: il mio... il mio vestitino di seta a pallini.....stavo d'incanto... molto fru fru ... sciante. Siamo anche noi la gente. Se sono la gente posso confondermi . la gente ama dilatarsi essere sempre più gente. Sempre più grande e numerosa. Perchè diventa una forza anche se sceglie meno. Ma questo è il bello della gente E' come un grande cespuglio. Ti mimetizzi. Una cosa erotica: l'uomo con cui hai fatto l'amore lo trovi in mezzo alla gente. Diventa la gente. e' nella folla. lo guardi e tu sai che non c'è che lui.
fantasie da ossessiva/maniaca / sessual/frustrata.
Delle volte la gente diventa un veicolo. Ci vuoi salire sopra anche se non sai guidare.

Antonella ha detto...

@Mauro: la gente ci guarda. cavolo! come farei io così nevroticamente esibizionista senza questa puculiarità della gente? Ti guarda e qualche volta ha paura perchè non capisce cosa vuoi fare , se sei pericolosa. la gente vuole stare tranquilla, ma se non ti vuole è solo perchè non sa dove vuoi andare a parare. E se gli scombussoli la vita? La gente non vuole perdere neppure un centimetro dello spazio che ha ottenuto, anche se non è contenta di dove sta, ma è saggia in fondo, sa che potrebbe andare peggio. La gente si muove lentamente. E' un bradipo.

Piero ha detto...

Lo sapevo che se toccavo il tasto vestito ti seccavi. Il tasto vestito non si tocca mai con una donna, semmai lo tocca lei e tu poi le dici ma no dai, era così bellino! e lei ti guarda con l'aria del mi prendi in giro? Anche se cerchi di sparire fra la gente, fra i bradipi che ti impediscono di camminare, alla fine vieni fuori, risalti. Basta guardare la foto. Io non lo so come sei, chissenefrega di sapere come sei veramente, non lo saprò mai ma mi piace immaginarti. Tra l'altro sei bravissima a farti immaginare in vario modo. Sei voluttuosa lo sai e te ne compiaci. In più comprendi gli aforismi! Azz...