venerdì 5 settembre 2008

IL SEGRETARIO GENERALE


Fin dai tempi dei romani/ lei riempiva già i ripiani / di faldoni e regolette/ leggi, pratiche e etichette / la carriera in fretta ha fatto/ gliene diamo proprio atto/lei si chiama segretaria / e si sente necessaria/ ma a noi altri un po' insolenti/ ce ne frega un accidenti/ lei ti chiama al capezzale/ tu dichiari che stai male/ lei poi parte alla riscossa/ e corregge con la rossa/ al telefono ha chiamato / ti sei dato per malato/ il suo tono è un po' affettato/ e ti senti rassegnato
manca qui una virgoletta!!!/ e ti chiama e ti bacchetta/ se una cosa è assai importante/ la dimentica all'istante/ e se c'è da organizzare/ questo qui non lo sa fare/ batte i tacchi qua e là/ in pensione se ne andrà?

4 commenti:

david santos ha detto...

Ciao Antonella, come và? Spero tutto bene per te. Buon lavoro. Un abbraccio e un buon fine settimana.

David Santos.

Antonella ha detto...

Conosci l'italiano o è una traduzione simultanea? Grazie di essere tornato. a presto
Antonella

Oreste ha detto...

Ti ho incontrato dal mio amico David e sono venuto a salutarti. Spero non ti dispiace.
Un bacio da Roma.

Antonella ha detto...

@oreste per nulla
ciao Antonella